Donazione alla Oncologia di Ravenna

2' di lettura 29/12/2020 - Ancora un gesto di vicinanza all'Ospedale Santa Maria delle Croci, e in particolare, in questo caso, all'Oncologia.

Vari soggetti privati hanno infatti donato al reparto di Oncologia ed al Day Hospital Oncologico alcuni tablet. Un dono dalla valenza doppia, come spiega il responsabile dell'Oncologia, dottor Tamberi: "I tablet saranno utilizzati dai pazienti che vengono a fare le terapie al day hospital: sono sedute lunghe e avere qualcosa da guardare può essere utile per trascorrere meglio il tempo. Ma in qeusto particolare periodo - aggiunge il dottor Tamberi - i tablet potranno essere utilizzati anche per il reparto di oncologia, come ulteriore modalità per i pazienti, per poter comunicare con i proprio famigliari. Ringraziamo dunque sentitamente i donatori per la loro vicinanza e sensibilità".

La gioielleria Errani è vicina a volontari, professionisti e collaboratori del centro: un ambizioso progetto reso possibile grazie all’azienda Fraleoni gioielli e il punto vendita Trony di Faenza. La nostra attività nasce nel 1987 con Gian Battista Errani e il suo desiderio di far brillare il mondo con pietre preziose e gioielli. Le sapienti mani dei nostri orafi danno vita a creazioni capaci di suscitare emozioni e di dar forma ai desideri più intimi della nostra clientela attraverso ricercatezza, eleganza e fascino. Nel nostro mestiere cerchiamo di far uscire la personalità di tutti coloro che si affidano alla nostra esperienza e si lasciano accompagnare nella scelta di ciò che li rappresenta di più. Siamo convinti che un gioiello sia un’emozione tangibile, una dimostrazione della luminosità dell’anima e una personalità che si rende visibile al mondo.

Per onorare la memoria di una persona a noi cara, quest’anno noi della gioielleria Errani abbiamo deciso di sostenere concretamente l’istituto oncologico romagnolo attraverso la donazione di strumenti tecnologici. Le priorità e le prospettive assumono un significato diverso quando si è affetti da una malattia: subentra il timore e il senso di smarrimento sul cosa accadrà nella propria vita dall’infausta diagnosi in poi. Per questo Errani sostiene l’istituto, per essere vicino a chi soffre e insieme a chi cura, mossi dalla stessa passione che contraddistingue il mestiere di orafo. Il centro svolge la propria attività grazie al lavoro di più di cinquecento volontari operativi e più di venti professionisti tra medici, biologi, psicologi e ricercatori. Insieme ai loro collaboratori combattono per sconfiggere la malattia grazie a una costante opera di prevenzione e alla ricerca scientifica. Ogni giorno si impegnano per dare speranza agli ammalati e per garantire a ognuno di loro appropriate cure e la migliore qualità di vita. Rivolgiamo uno speciale ringraziamento all’azienda Fraleoni gioielli e al punto vendita Trony di Faenza per aver reso possibile questo ambizioso progetto.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-12-2020 alle 19:03 sul giornale del 30 dicembre 2020 - 182 letture

In questo articolo si parla di attualità, emilia romagna, comunicato stampa, ausl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bHls