SEI IN > VIVERE RAVENNA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Donazione organi e tessuti: i risultati in Ausl Romagna nel 2023. I numeri dell'ospedale di Ravenna

6' di lettura
2

Un 2023 più che positivo per l’attività di prelievo e donazione di organi e tessuti nell’Ausl della Romagna che anche nell’anno appena trascorso registra ottimi risultati in termini di donazioni portate a termine.

In totale, nel 2023, sono stati 54 i donatori che hanno consentito il prelievo e il trapianto di ben 116 organi. Anche la donazione di tessuti ha fatto registrare numeri in considerevole crescita: si sono registrate, in tutto, 352 donazioni.

Le donazioni di organi

Entrando nel dettaglio dei 116 prelievi complessivi, 62 sono stati effettuati all’ospedale Bufalini di Cesena, 20 all’ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna, 18 all’ospedale Infermi di Rimini, 13 all’ospedale Morgagni – Pierantoni di Forlì, 2 all’ospedale Ceccarini di Riccione e 1 all’ospedale degli Infermi di Faenza.

L’organo più prelevato è stato il fegato: in totale si contano 52 interventi. Seguono i reni, con 47 prelievi, il cuore (11), e i polmoni (6).

Un’importante novità del 2023 arriva dall’ospedale di Riccione, dove, per la prima volta, ci sono stati i primi casi di prelievi, grazie a due donatori che hanno permesso il prelievo e successivo trapianto di due organi.

Inoltre, l’ospedale di Ravenna, in collaborazione con la Cardiochirurgia dell’Università di Bologna, ha portato a termine il primo prelievo da donatore a cuore fermo realizzato in Italia in un ospedale senza cardiochirurgia.

Si tratta di risultati importanti per l’Azienda Usl della Romagna. “L’esperienza e la competenza maturata negli ultimi anni dagli operatori del settore, unita alla migliore organizzazione e alla confermata sensibilità e generosità dei cittadini orientata favorevolmente alla donazione, ha sostanzialmente confermato, e per alcuni aspetti migliorato, i numeri da record dell’anno precedente” commenta il dottor Andrea Nanni, coordinatore della donazione organi e tessuti dell’Ausl Romagna.

ORGANI PRELEVATI E TRAPIANTATI NEL 2023
CUORERENIFEGATOPOLMONETOTALE
CESENA92623462
FAENZA 1 1
FORLI 58 13
RAVENNA1109 20
RICCIONE 2 2
RIMINI169218
TOTALE1147526116

Le donazioni di tessuti

Riguardo alle donazioni di tessuti, cifre molto alte si sono registrate soprattutto per quel che riguarda il prelievo di cornee, che nel 2023 hanno fatto registrare per la prima volta un numero di donatori superiori a 300, con un aumento di quasi 100 donatori rispetto al 2022.

Nel dettaglio, 83 sono i prelievi di tessuto effettuati all’ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna, 70 all’ospedale Infermi di Rimini, 62 all’ospedale Morgagni - Pierantoni di Forlì, 56 all’ospedale Bufalini di Cesena, 40 all’ospedale Umberto I di Lugo, 30 all’ospedale degli Infermi di Faenza e 11 all’ospedale Ceccarini di Riccione.

“Incrementare le donazioni di organi e tessuti – continua il dottor Nanni - rappresenta da sempre un obiettivo prioritario del Servizio Sanitaria Nazionale e Regionale, essendo il trapianto l’unica possibilità di guarigione per chi soffre di gravi insufficienza d’organo e i numeri dell’anno appena concluso confermano il ruolo di primo piano che la Romagna svolge ormai da anni”.

DONAZIONI TESSUTI NEL 2023
CORNEEVALVOLEVASICUTESEG OSSEITOTALE
CESENA41444356
FAENZA27 11130
FORLI61 1 62
LUGO40 40
RAVENNA65447383
RICCIONE9 1111
RIMINI61123370
TOTALE3049111711352




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2024 alle 13:51 sul giornale del 27 gennaio 2024 - 2 letture






qrcode