SEI IN > VIVERE RAVENNA > CRONACA
articolo

Ubriaco picchia con pugni e calci due giovani all’uscita di un locale a Ravenna, disposto il "Daspo Willy"

1' di lettura
16

Il Questore di Ravenna Lucio Pennella ha emesso il provvedimento di divieto di accesso e stazionamento in tutti i pubblici esercizi o locali di intrattenimento del centro storico di Ravenna (c.d Daspo Willy) per la durata di un anno ad un giovane dell’età di 23 anni denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria dalla locale Squadra Mobile per aver commesso in stato di ubriachezza atti violenti nei confronti di due giovani nei pressi di un locale nel centro storico di Ravenna.

Nei giorni scorsi, in piena notte intorno alle ore 3.00, all’uscita del locale, il ventitreenne, ubriaco, ingaggiava una discussione per futili motivi con due giovani al termine della quale sferrava un pugno al volto di entrambi, per poi tirare un calcio alla testa di uno dei due caduto in terra per il colpo appena ricevuto.

Nella circostanza interveniva un equipaggio della sezione Volanti della Questura che allertava immediatamente il personale del 118 per il trasporto urgente in ospedale della vittima, che veniva ricoverata per le lesioni subite.

Le immediate indagini avviate dalla Squadra Mobile permettevano di rintracciare ed indentificare l’aggressore, sequestrando a suo carico i vestiti ancora sporchi di sangue.

L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per le condotte delittuose commesse e successivamente colpito dal citato provvedimento di prevenzione emesso al termine dell’istruttoria avviata dal personale della Polizia di Stato della Divisione Anticrimine della Questura di Ravenna

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Ravenna.
Per Telegram cercare il canale @vivereravenna o cliccare su https://t.me/vivereravenna
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivereravenna/ e Twitter: twitter.com/Vivereravenna


Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2024 alle 17:26 sul giornale del 05 febbraio 2024 - 16 letture






qrcode