SEI IN > VIVERE RAVENNA > ATTUALITA'
lancio di agenzia

Cdm, Musumeci “Prorogato stato emergenza per E.Romagna, Umbria e Marche”

1' di lettura
2

ROMA (ITALPRESS) – Il Governo ha deliberato, su proposta del ministro per la Protezione civile Nello Musumeci, la proroga di ulteriori 12 mesi dello stato di emergenza, in conseguenza delle avverse condizioni meteorologiche che, a partire dal giorno 1° maggio 2023, hanno colpito in Emilia Romagna il territorio delle province di Reggio-Emilia, di Modena, di Bologna, di Ferrara, di Ravenna e di Forlì-Cesena e di quelle verificatesi a partire dal 16 maggio 2023 nel territorio delle province di Reggio-Emilia, di Modena, di Bologna, di Ferrara, di Ravenna, di Forlì-Cesena e di Rimini.

Richiesta che non comporta nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, ma è finalizzata a consentire l’attuazione delle misure necessarie al superamento della situazione emergenziale.

Viene prorogato di ulteriori 12 mesi, al fine di garantire la copertura dei contributi di autonoma sistemazione ai cittadini che non sono ancora rientrati nelle proprie abitazioni, anche lo stato di emergenza in Umbria conseguente agli eventi sismici del 9 marzo 2023, nel territorio dell’intero Comune di Umbertide, in provincia di Perugia, della frazione di Sant’Orfeto del Comune di Perugia, della parte centro-nord del Comune di Perugia e, della parte ovest del Comune di Gubbio. Proroga di 12 mesi dello stato di emergenza, infine, nella Marche, nei territori dei Comuni di Ancona, Fano e Pesaro. La proroga serve a consentire la prosecuzione e il completamento delle attività ancora in itinere del piano degli interventi urgenti, a seguito degli eventi sismici del 9 novembre 2022.

-foto Agenzia Fotogramma –

(ITALPRESS).



Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 20-03-2024 alle 19:20 sul giornale del 21 marzo 2024 - 2 letture






qrcode